Travels

Come chiedere un rimborso per volo cancellato o in ritardo (anche Ryanair)

12/01/2016

Come chiedere un rimborso per volo cancellato o in ritardo?

  • Leggi l’articolo qui sotto e scopri come chiedere un rimborso per volo cancellato o in ritardo
  • Conosci la normativa europea e comprendi quali sono i tuoi diritti
  • Individua la tua situazione e accertati di avere diritto al rimborso pecuniario
  • Recupera i dati del volo in questione e tutte le spese sostenute a causa dell’imprevisto
  • Scarica il modulo di richiesta rimborso da noi fornito, modificandolo secondo le tue necessità
  • Invialo alla compagnia via posta o via fax

__________________________________________

Viaggiare è un’esperienza formativa dall’inizio alla fine, anche e soprattutto in quei momenti bui in cui ti verrebbe da dire “ma chi me lo ha fatto fare”. Uno di questi momenti è rappresentato dalla sgradevole situazione in cui vedi apparire sugli schermi delle partenze l’impronunciabile scritta “delayed” o peggio ancora “cancelled”. Tristezza, depressione, ansia, scoramento, agitazione e quant’altro vogliate aggiungere alla lista di sentimenti conseguenti all’annullamento o alla cancellazione di un volo. Ma esiste la possibilità di ricevere un rimborso per la grande scocciatura, un piccolo palliativo che può far tornare il sorriso. Vediamo insieme come chiedere un rimborso per volo cancellato o in ritardo.

Le legislazioni nazionali ed europee circa l’annullamento e il ritardo di voli non sono chiarissime e, sopratutto, sono spesso ignorate dalla maggior parte di turisti e viaggiatori. Cerchiamo allora di fare chiarezza e di aiutarvi a capire se vi spetta un rimborso dovuto e come richiederlo.

In cima a questo articolo, che ti consiglio di leggere con attenzione, troverai un paragrafo dedicato nello specifico alla questione “Cancellazione dei voli Ryanair Autunno/Inverno 2017-2018”.

Insolvency-Site---Airport-Waiting-AreaCome chiedere rimborso per un volo cancellato Ryanair

Ryanair, la regina del low-cost aereo, è al centro del ciclone in questo autunno/inverno per la cancellazione di moltissimi voli, addirittura di alcune tratte, per per smaltire le ferie accumulate dai propri dipendenti (piloti ed equipaggio) prima della fine dell’anno.

__________________________________________

Che cosa fare se il proprio volo Ryanair è stato cancellato?

Innanzitutto occorre dare uno sguardo alla lista che la stessa compagnia ha pubblicato per verificare se il proprio volo sia stato cancellato o meno. Sul sito troverai la lista dei voli e delle tratte cancellate fino a Marzo 2018.

La comunicazione del volo cancellato può essere inviato dalle 48 alle 6 ore prima dell’orario di partenza tramite sms o email, ma il consiglio è quello di verificare tramite le apposite liste pubblicate sul sito. Lo stesso vale se il tuo volo è previsto dopo il 24 Marzo 2018: verrà operato come da programmazione.

Successivamente devi capire quale sia la tua situazione e cosa puoi ottenere dalla compagnia. Analizziamo il tutto facendo chiarezza il più possibile e scopriamo come chiedere un rimborso per volo cancellato o in ritardo.

__________________________________________

Cambio volo, rimborso del biglietto e riprotezione

In tutti i casi è possibile cambiare il volo gratuitamente (la cosiddetta riprotezione) oppure ottenere un rimborso dello stesso collegandosi al sito della compagnia. Quindi il rimborso della quota spesa per prenotare il volo, poi cancellato, è sempre rimborsato da Ryanair.

Basta collegarsi al sito, recuperare la prenotazione e scegliere l’opzione “Rimborso”. I rimborsi verranno effettuati entro 7 giorni lavorativi sulla carta o il metodo di pagamento utilizzato per la prenotazione originale.

C’è inoltre la possibilità di consultare il servizio clienti tramite chat online per chiedere un’altra soluzione, come una compagnia aerea alternativa o la partenza da un altro aeroporto sempre con Ryanair (una parte delle spese di trasferimento dovrebbe essere coperta dalla compagnia).

Se non vi fosse un volo Ryanair alternativo, e se quello proposto da un’altra compagnia fosse più costoso,  dovrebbe essere rimborsata anche la differenza di prezzo da pagare per acquistare un nuovo biglietto in condizioni di trasporto comparabile.

__________________________________________

Indennizzo/compensazione pecuniaria prevista dalla normativa europea (a partire da 250€) oltre il rimborso del biglietto

Oltre a questo rimborso della compagnia, potrebbe essere prevista una compensazione pecuniaria sulla base della normativa europea che trovi spiegata nel resto dell’articolo. Tecnicamente la compagnia aerea dovrebbe pagare pasti ed eventuali notti in hotel sostenute da coloro che si sono visti cancellare il volo. Si può richiedere il rimborso di 250€ per voli cancellati che coprono distanze entro i 1.500 km, e 400€ per voli cancellati che coprono distanze oltre i 1.500 km.

Questa compensazione pecuniaria però non vale per tutti i casi di cancellazione, ma solo per quelli in cui il volo sia stato cancellato solo a partire da due settimane prima della prevista partenza. In soldoni, se sei stato avvisato 20 giorni/1 mese o più prima dell’ipotetica partenza, avrai diritto solo a ricevere indietro la spesa sostenuta per il volo e nessun altro indennizzo per il disagio subito.

Non ti spetta la compensazione pecuniaria/indennizzo (a partire da 250€)  della normativa europea se:

  • sei stato informato della cancellazione almeno due settimane prima della partenza;
  • sei stato informato della cancellazione nel periodo tra 2 settimane e 7 giorni prima della partenza prevista e ti è stato offerto un volo alternativo che ti consente di partire non più di due ore prima dell’orario previsto e di raggiungere la destinazione finale meno di 4 ore dopo l’orario d’arrivo previsto;
  • sei stato informato della cancellazione meno di 7 giorni prima della partenza prevista e ti è stato offerto un volo alternativo che ti consente di partire non più di un’ora prima dell’orario previsto e di raggiungere la destinazione finale meno di 2 ore dopo l’orario d’arrivo previsto.

Se per caso vi fossero ulteriori conseguenze economiche derivanti dalla cancellazione del volo, ad esempio un hotel che era stato prenotato e non si può cancellare, si può fare fede al Regolamento n. 261/2004 che riconosce il diritto del passeggero a un risarcimento supplementare (da cui si detrae però la compensazione pecuniaria base).

Come chiedere rimborso per volo cancellato o in ritardoCome chiedere un rimborso per volo cancellato o ritardato

  1. Conoscere i propri diritti per chiedere il rimborso (leggi e sentenze)
  2. Quando si ha diritto al rimborso
  3. A quanto ammonta il rimborso nei casi previsti dalla normativa e dalle sentenze
  4. L’assistenza durante il disagio
  5. Cosa fare
  6. La nostra esperienza in tema di rimborsi

1. Conoscere i propri diritti per chiedere il rimborso (leggi e sentenze)

Prima di vedere come chiedere un rimborso per volo cancellato o in ritardo, cerchiamo di conoscere quali sono i nostri diritti di viaggiatori.

Dal punto legislativo, la prima fonte a cui fare riferimento è il Regolamento (CE) n. 261/2004 del Parlamento Europeo che identifica i diritti di compensazione e assistenza prevista per i passeggeri in caso di negato imbarco, cancellazione di un volo o ritardo prolungato. Tale normativa vale a livello europeo per ogni stato membro appartenente all’UE e definisce le situazioni sopra menzionate negli articoli 4 (negato imbarco), 5 (cancellazione del volo) e 6 (ritardo), i quali sono collegati poi agli articoli 8 e 9 che rispettivamente trattano la questione della compensazione pecuniaria e del diritto all’assistenza. Il regolamento configura due soluzioni distinte per la cancellazione e il ritardo. La prima dà diritto all’assistenza del vettore e alla compensazione pecuniaria, la seconda invece solo all’assistenza.

Ma il Regolamento (CE) n. 261/2004 non è l’unica fonte legislativa a cui fare appello. A cambiare le carte in tavola sono state le numerose sentenze della Corte di Giustizia Europea che hanno assimilato il caso di voli ritardati a quello di voli cancellati, facendo sì che anche i passeggeri con volo in ritardo (oltre le due ore) possano richiedere il rimborso pecuniario. Le sentenze in questione sono la Sturgeon del 2009 (C-402/07 e C-432/07) e le sentenze del 2012 nelle cause riunite C-581/10, Nelson/Deutsche Lufthansa AG e C-629/10 British Airways EasyJet e International Air Transport Association / Civil Aviation Authority.

A livello internazionale un’altra normativa sul tema è la Convenzione di Montréal del 1999 sottoscritta dalla Comunità Europea il 9/12/1999 che, negli articoli da 19 a 37, elenca le responsabilità del vettore e l’entità del risarcimento danni. Qui l’art. 19 stabilisce che “il vettore è responsabile del danno derivante da ritardo nel trasporto aereo di passeggeri, bagagli o merci”, equiparando dunque nuovamente il ritardo alla cancellazione.

Quindi l’assistenza e la compensazione pecuniaria sono previste sia per voli cancellati che per voli con un ritardo superiore alle due ore. Questa è la prima cosa da sapere per scoprire come chiedere un rimborso per volo cancellato o in ritardo.

Per far valere questi diritti, non occorre aver stipulato un’assicurazione di viaggio. Sono diritti imprescindibili che le compagnie dovrebbero rispettare e tutelare.

Come chiedere un rimborso per volo cancellato o ritardato2. Quando si ha diritto al rimborso

Si ha diritto al rimborso in tutti i casi di annullamento o ritardo (superiore ad almeno due ore), solo se questi non sono stati causati da circostanze eccezionali. Come dice il regolamento, “Se non ottemperano a questo obbligo i vettori aerei dovrebbero offrire una compensazione pecuniaria ai passeggeri, salvo qualora la cancellazione sia dovuta a circostanze eccezionali che non si sarebbero comunque potute evitare anche se fossero state adottate tutte le misure del caso”.

Ma quali sono queste circostanze eccezionali? Il regolamento elenca l’instabilità politica, condizioni meteorologiche incompatibili con l’effettuazione del volo in questione, rischi per la sicurezza, improvvise carenze del volo sotto il profilo della sicurezza e scioperi che si ripercuotono sull’attività di un vettore aereo operativo. Detto così sembrerebbe quindi che in caso di nebbia, ad esempio, non avremmo diritto ad alcun rimborso. Non è propriamente così visto che tale evento atmosferico non è del tutto eccezionale come un’eruzione vulcanica e neppure insolito o raro per chi opera nel settore aereo. Giusto per dovere di cronaca, nel settembre 2013 EasyJet ha perso una causa contro una signora che si era vista ritardare il volo di tre ore e dodici minuti per difficili condizioni meteo. Oppure possiamo citare un giudice del tribunale distrettuale di Luton secondo cui non tutte le condizioni atmosferiche difficili sono da considerarsi straordinarie. Per quanto riguarda eventuali guasti di un’apparecchiatura dell’aereo, torna in aiuto una sentenza della Corte di Giustizia Europea che collega ciò alla negligenza, incuria e imperizia della compagnia aerea e dunque prevede il rimborso anche in tale caso. E allora quando si tratta di evento eccezionale? Un esempio ben noto è sicuramente l’eruzione del vulcano Eyjafjallajokull in Islanda che nel 2010 provocò la chiusura di tutti gli spazi aerei europei.

Continuiamo a capire come chiedere un rimborso per volo cancellato o in ritardo e vediamo nel dettaglio che cosa ci spetta nel caso in cui ci trovassimo in una delle due situazioni.

3. A quanto ammonta il rimborso nei casi previsti dalla normativa e dalle sentenze

  • 250€ per i voli di tratta inferiore o pari a 1.500 km e con ritardo di due o più ore
  • 400€ per tutti i voli all’interno della Comunità Europea superiori a 1.500 km e per tutti gli altri voli con tratte comprese tra i 1.500 e i 3.500 km con un ritardo di almeno tre ore
  • 600€ per i voli di 3.500 km o più e con un tempo di attesa di 4 ore

In ogni caso di ritardo o annullamento abbiamo diritto al rimborso del prezzo del biglietto per la parte del viaggio che non abbiamo effettuato o, in alternativa, a un volo in una data vicina e con condizioni di viaggio simili. Oltre a questo possiamo richiedere il rimborso previsto e menzionato qui sopra.

Se il ritardo è di almeno 5 ore, il passeggero ha la possibilità di rinunciare al volo senza dover pagare penali e di ottenere il rimborso del prezzo del biglietto per la parte del viaggio non effettuata.

Come chiedere un rimborso per volo cancellato o ritardato4. L’assistenza durante il disagio

Durante le ore di attesa abbiamo diritto all’assistenza da parte della compagnia aerea. Essa include due chiamate telefoniche o messaggi via fax o email, cibi e bevande. Se il ritardo o la cancellazione del volo prevede un’attesa in orario notturno e quindi un pernottamento, si ha diritto anche alla sistemazione in hotel a carico della compagnia aerea e al trasporto presso di esso. Nel momento in cui tutto ciò non venga fornito dalla compagnia area e si debba provvedere noi stessi, si consiglia di tenere tutte le ricevute delle spese sostenute per poi richiederne il rimborso (in aggiunta al rimborso che di base vi spetta per il disagio subito a causa del ritardo o della cancellazione).

5. Cosa fare

Veniamo al dunque. Abbiamo compreso quali sono i nostri diritti e siamo sicuri di poterci appellare alle normative in merito. Vediamo allora come chiedere un rimborso per volo cancellato o in ritardo. Ogni compagnia gestisce i reclami e la richiesta di rimborso in modo diverso, spesso tramite form online sul sito web. Il nostro consiglio è quello di inviare un modulo di reclamo personalizzato direttamente via fax o tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, accompagnato da eventuali fotocopie delle spese sostenute (scontrini per i pasti effettuati, taxi, hotel etc.).

Se entro sei settimane non si riceve alcuna risposta, occorre procedere con un reclamo all’ENAC, attraverso il sito web (all’interno della sezione Diritti dei Passeggeri), oppure rivolgersi a un giudice di pace (trovi maggiori informazioni qui). Solitamente il rimborso viene emesso tramite bonifico bancario su conto corrente oppure assegno spedito alla propria residenza. Ricorda di indicare questi dati nel modulo di richiesta rimborso.

Come chiedere un rimborso per volo cancellato o ritardato6. La nostra esperienza in tema di rimborsi

Abbiamo richiesto rimborsi a Ryanair in due diversi casi, quello di volo cancellato e volo con un ritardo di più di due ore. Ecco perché siamo così ferrati sul come chiedere un rimborso per volo cancellato o in ritardo, purtroppo direi. Entrambe le volte abbiamo realizzato un modulo di richiesta di rimborso personalizzato e lo abbiamo inviato via fax al numero 0035318121213 (+353 1 8121213), 0035318121672 (+353 1 8121672). Nel caso del volo ritardato (che poi non abbiamo preso), Ryanair aveva subito provveduto a inviarci un rimborso pari al prezzo dello stesso volo (sia andata che ritorno), ma noi abbiamo comunque inviato una richiesta di rimborso via fax secondo le condizioni previste dal regolamento europeo. Così, dopo qualche settimana, abbiamo ricevuto la risposta positiva e i 250€ previsti sono arrivati sul conto corrente. Anche per il volo cancellato abbiamo fatto richiesta di rimborso e ci sono stati spesati anche i costi sostenuti durante la notte di attesa del nuovo volo (il trasporto da un aeroporto all’altro e pasti).

Quindi sappiate che è sempre conveniente provare a richiedere un rimborso alle compagnie aeree, ovviamente nei casi previsti dalla legislazione.

Iscrivendoti alla nostra newsletter potrai scaricare gratuitamente il facsimile di un modulo di richiesta di rimborso per cancellato o in ritardo, lo stesso che abbiamo utilizzato noi; ti basterà modificarlo inserendo i tuoi dati. Il modulo è completo e cita quelle che sono le normative vigenti e le ultime sentenze al riguardo dell’argomento.

Come scaricare il modulo gratuitamente?

CLICCA QUI, condividi l’articolo su uno dei social seguendo le istruzioni, e avrai il download gratuito del modulo. 

Lasciaci pure un feedback o esprimi i tuoi dubbi su queste pratiche di richiesta rimborso, saremo ben felici di aiutarti!

You Might Also Like

96 Comments

  • Reply Martina 12/01/2016 at 18:36

    E in caso di voli dirottati? Mi è successo il 22 Dicembre di prendere il volo Ryanair Londra-Pisa che è stato dirottato su Torino causa condizioni atmosferiche avverse. È vero, ci hanno poi portati a Pisa in autobus, ma siamo arrivati con 8 ore di ritardo rispetto all’orario d’arrivo previsto. E non ci hanno offerto né cibo né bevande. In questo caso si può comunque fare richiesta di rimborso? Grazie :)

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 12/01/2016 at 18:52

      Ciao Martina, purtroppo la normativa europea non menziona nello specifico il caso dei voli dirottati su altri aeroporti rispetto a quello previsto. Ad ogni modo puoi dirci se il ritardo dell’aereo si è palesato durante il viaggio oppure anche prima del decollo? Otto ore sono parecchie e rappresentano un disagio ad ogni modo. Il nostro consiglio sarebbe quello di inviare comunque la richiesta di rimborso (via fax o raccomandata). Evita il modulo online che mette parecchi limiti ed è molto più lento.

      • Reply Martina 12/01/2016 at 19:10

        Il volo è partito in orario, ma una volta arrivati nelle vicinanze di Pisa il pilota ci ha avvisati che date le condizioni meteo saremmo atterrati a Bologna. Dopo 5 minuti ci ha detto che l’aeroporto di Bologna era pieno e che quindi ci saremmo diretti verso Genova. Dopo altri 5 minuti ci ha detto che anche Genova era pieno e che quindi saremmo atterrati a Torino. Una volta sbarcati ci hanno lasciati in balia di noi stessi, e dopo un po’ hanno dato l’annuncio (solo in Italiano, tra l’altro, per un volo in cui la metà dei passeggeri era inglese) che ci saremmo dovuti dirigere al parcheggio dove ci avrebbero messi su un bus per Pisa. Siamo saliti sul bus verso le 14 e solo alle 15 siamo partiti, fermandoci a metà strada in Autogrill (dove abbiamo pagato tutto di tasca nostra) e arrivando all’aeroporto di Pisa alle 20. Dici che il rimborso lo si può chiedere comunque?

      • Reply Walter 23/05/2016 at 18:10

        Ciao…anch’io ho avuto lo stesso problema con un volo Ryanair dirottato..e con mia moglia incinta..
        Ho letto il tuo articolo (molto interessante), ma volevo chiedere…la richiesta di rimborso va inoltrata in inglese?? Grazie mille.

        • Spiccando il Volo
          Reply Spiccando il Volo 24/05/2016 at 14:16

          Ciao Walter, il mio consiglio è di inoltrare direttamente in lingua inglese. Noi abbiamo sempre fatto così. Nell’articolo trovi un file scaricabile per richiesta di rimborso già scritto in inglese. Puoi scaricarlo e modificarlo se necessario. Se hai bisogno, scrivici alla mail e vediamo di aiutarti.

  • Spiccando il Volo Travel Blog
    Reply Spiccando il Volo Travel Blog 13/01/2016 at 16:09

    Tecnicamente siete arrivati a destinazione con parecchio ritardo e ciò rappresenta comunque un disagio. Il consiglio è assolutamente di provare a inviare richiesta di rimborso tramite fax. Male che vada hai perso il costo di un fax e ti danno esito negativo. Ma chissà che tu non riceva qualcos’altro. Tentar non nuoce. Magari specifica il fatto che quei ritardi hanno avuto ripercussioni sul tuo lavoro e che non avete avuto l’assistenza completa in quanto non vi sono stati offerti buoni pasto.

  • Reply Igor 15/07/2016 at 09:36

    Ciao, ho inviato il fax a Ryanair. Ma rispondono in qualche modo sia con esito positivo o negativo? Via email o posta ordinaria? E quanto bisogna attendere per avere delle notizie? Grazie per le informazioni che riuscite a darmi

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 19/07/2016 at 13:19

      Ciao Igor, a noi hanno sempre risposto sia con esito positivo che negativo con posta ordinaria. Il tempo di attesa purtroppo è imprevedibile e può variare di caso in caso. Noi, più o meno, abbiamo sempre aspettato circa un mesetto. Facci sapere come andrà a finire…in bocca al lupo!!

  • Reply alberto 18/07/2016 at 10:37

    ciao ..scusa …ma non trovo il file scaricabile in lingua inglese per richiesta rimborso per ritardo volo. Potresti inviarmelo per cortesia ..Grazie mille

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 19/07/2016 at 13:22

      Ciao! Per scaricare gratuitamente il modulo devi cliccare sul bottone “pay with a tweet”. Ma ti lascio direttamente io il link qui nel commento. Devi solo selezionare il social su cui condividere l’articolo, poi fai “controlla post” e ti appare una finestra di Facebook con il post di condivisione dell’articolo a cui puoi aggiungere un commento. Una volta condiviso ti partirà automaticamente il download. Se hai problemi, scrivimi che ti aiuto. :)

  • Reply Francesca Caio 20/07/2016 at 00:12

    Buonasera, ho letto e vorrei capire se ho diritto ad un risarcimento. Ieri 18/7/16 mi trovavo a Praga con la mia famiglia e dovevamo rientrare a Roma Fiumicino. Il volo operato da vueling per motivi non chiari è partito con oltre 3 ore e 40 di ritardo, eravamo senza informazioni e non c’era nessun personale vueling a darci assistenza. Vorrei capire se abbiamo diritto ad un indennizzo visto l’enorme disagio arrecato. Grazie mille

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 01/08/2016 at 21:46

      Ciao Francesca, leggendo il tuo messaggio mi viene da pensare che sia il caso di chiedere il rimborso per volo in ritardo visto che tale supera le 3 ore previste dalla normativa europea. Infatti se l’aereo arriva con un ritardo superiore alle 3 ore, si può richiedere un rimborso di 250 € quando il volo è entro i 1500 km. Importante sarebbe capire le cause del ritardo. Se non fosse dovuto a eventi straordinari, è molto probabile che riceviate il rimborso. Ti consiglio quindi di procedere come descritto nell’articolo (modificando il file scaricabile ovviamente a seconda della situazione).

      Buon lavoro!!

  • Reply Mela 01/08/2016 at 15:05

    Ciao, viaggiando con Vueling ci è capitato di essere dirottati su Pisa prima della partenza. Ci hanno messo su un bus per portarci lì che è partito circa un’ora dopo rispetto all’orario di partenza del volo originario. L’avventura è in corso quindi non si sa con quanto ritardo partiremo da Pisa, forse ci toccherà anche rifare la sicurezza. Secondo te possiamo chiedere qualche indennizzo? Grazie!

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 01/08/2016 at 21:52

      Ciao! Per capire se è il caso di chiedere un rimborso, occorre avere più chiara la situazione. Innanzitutto le cause del dirottamento su Pisa ma soprattutto quante ore di ritardo si sono verificate rispetto all’orario di partenza previsto inizialmente per il volo. Se il volo fosse partito con almeno tre ore di ritardo, allora si potrebbe provare a chiedere un indennizzo. Fateci sapere alla fine com’è andato e vediamo cosa si può fare.

  • Reply liliana 12/08/2016 at 13:26

    Buon pomeriggio, venerdi 5 agosto mi sono visto cancellare il volo Ryanair per Copenhagen delle 6,30 causa incidente aereo cargo sulla tangenziale.
    HO accettato di mettermi in lista d’attesa per il successivo volo alle 19,30 e fortunatamente sono riuscito a partire con moglie e figlio.
    Vi chiedo se ho diritto a risarcimento per disagio dovuto al prolungarsi oltre le 4 ore prima della’arrivo a destinazione.
    Grazie della cortesia.
    Saluti. Liliana.

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 30/08/2016 at 19:03

      Gentile Liliana,

      il problema è sempre capire se il caso (incidente di aereo cargo sulla tangenziale) viene configurato o meno come evento eccezionale. Il nostro consiglio è quello di provare a chiedere comunque il rimborso per il disagio subito (utilizzando il nostro file già scritto e modificandolo dove necessario) visto che a noi lo hanno sempre dato anche in quei casi in cui non eravamo certe che avremmo avuto successo.

  • Reply linda 07/09/2016 at 19:56

    Buonasera, ieri con ryanair, dopo aver aspettato 4ore di ritardo mi è stato cancellato il volo per milano da corfù . Mi è stato detto di cercarmi un hotel e che le spese sono rimborsabili e intanto mi hanno assegnato un altro posto in un volo il giorno dopo.
    Vorrei sapere cosa dovrei scrivere nella lettera di rimborso dato che non ne ho mai fatto uno. In aeroporto oltre a dirmi che è tutto rimborsabile non mi hanno fornito nessun documento, ho provato a chiedere nella chat dell’assistenza clienti ryanair ma sembra che io stia parlando una lingua sconosciuta (quando li ho contattati per avere info del nuovo volo, hanno voluto che cancellassi il check-in del volo cancellato e ne facessi uno nuovo, fortunatamente non lo ho fatto perché all’imbarco mi hanno chiesto il vecchio biglietto)… mi hanno causato molti problemi e sinceramente l’assistenza è stato pari a zero.
    Quindi secondo voi posso avere un rimborso? o almeno delle spese di Hotel e taxi?
    Grazie mille

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 09/09/2016 at 09:38

      Ciao Linda,

      ci dispiace di questa tua disavventura. A noi è successa la stessa identica situazione con Ryanair a Barcellona e chiedemmo il rimborso ovviamente. Sicuramente hai diritto al rimborso delle spese che hai sostenuto e nella domanda dovrai inserire le fotocopie degli scontrini dei pagamenti. Oltre a ciò puoi richiedere il rimborso previsto dalla normativa europea per ritardi e cancellazioni. Conosci mica il motivo dell’annullamento del volo? Era per cause metereologiche? Se mi dai un po’ di tempo ti dico cosa inserire nel nostro modulo per chiedere il rimborso. Ok?

  • Reply Gaia 14/09/2016 at 23:12

    Buonasera, mi è arrivata questa mattina una comunicazione ryanair che il mio volo (un adulto, un bambino e un neonato) di domani mattina Barcellona-Bergamo è stato cancellato (senza motivazione). Mi han dato la possibilità di modificare il volo ma l’unico disponibile è 30 ore dopo. Io ho comunque scelto questa opzione perché devo andare in Italia. Secondo voi ho diritto ad una compensazione in base alla normativa europea? Per passeggero o per prenotazione? Grazie in anticipo,Gaia

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 16/09/2016 at 16:49

      Ciao Gaia,

      mi sembra di capire che anche la tua situazione rientri nel rimborso previsto dalla normativa europea. In ogni caso di cancellazione infatti si manifesta una condizione di disagio tale da essere rimborsata dal vettore aereo. Richiedi il rimborso previsto di 300 a passeggero e allega anche ricevute delle spese sostenute. A regola avrebbero dovuto fornirti assistenza in termini di pasti e pernottamenti. Scarica il file allegato all’articolo e, se hai bisogno di aiuto, scrivici senza problemi. :)

  • Reply Lorenzo 25/10/2016 at 00:42

    Salve,
    ho avuto un problema per un volo in ritardo, partito in pratica dopo 126 minuti (poco più di due ore) dall’ora prevista, e arrivato dopo 114 minuti dall’ora di arrivo prevista.
    La soglia delle due ore si riferisce alla partenza o all’arrivo?
    Grazie per l’attenzione

  • Reply Gaetano 26/10/2016 at 17:10

    Salve, domenica ci è stato cancellato il volo ryanair da eindhoven a Pisa causa nebbia. Ci hanno trasferito col pullman a weeze airport in Germania e siamo arrivati a Pisa con 5 ore di ritardo. La mia prenotazione era per 4 persone. Posso fare una richiesta di rimborso unica o ne devo fare una per ogni passeggero?? Grazie

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 07/12/2016 at 21:03

      Ciao Lorenzo, ti consigliamo di fare richiesta ovviamente citando le sentenze menzionate nell’articolo in merito agli eventi atmosferici. Puoi fare una richiesta di rimborso unica inserendo i nominativi dei passeggeri e il numero della prenotazione. Specifica che per ogni singolo passeggero si richiede la compensazione pecuniaria pari a tot euro prevista dalla normativa.
      Prego e facci sapere!

  • Reply Federica 18/12/2016 at 21:29

    Ciao, vorrei chiedere un rimborso per un volo con la Ryanair del 14/12, ma non riesco a scaricare il modulo. Ho condiviso su Facebook, ma non riesco proprio a capire come far partire il download.

    • Spiccando il Volo Travel Blog
      Reply Spiccando il Volo Travel Blog 19/12/2016 at 18:05

      Ciao Federica,
      ti inviamo il modulo tramite mail domani mattina. Controlla la posta elettronica!

      • Reply Federica 22/12/2016 at 00:04

        Ciao, scusate, ma non mi è arrivata nessuna e-mail. Ho controllato, l’email lasciata è quella giusta. Anche nello spam non mi risulta niente.

  • Reply Manuela rambelli 21/12/2016 at 14:41

    Salve…abbiamo subito un ritardo nel volo di rientro da Cracovia su Bologna proprio ieri e informando qui sul web ho avuto la fortuna di conoscere il vostro bellissimo sito web…ora potreste inviarmi via e mail il modulo per tentare di chiedere il rimborso a Ryanair? Mi scuso per la richiesta ma non ho capito come scaricarlo….
    Grazie se potrete aiutarmi
    Cordialmente
    Manuela

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 28/12/2016 at 23:23

      Ciao Manuela, ti ho inviato adesso il modulo per mail. Controlla e, se hai bisogno di chiarimenti, rispondici pure alla mail.

      Saluti

  • Reply Andreina 27/12/2016 at 14:31

    Ciao, come posso scaricare il modulo? Non riesco a trovare pay with a tweet e poi ho provato a condividere l’articolo su facebook ma non so come fare il ” controlla post”. Un aiutino?

  • Reply Marco Ferrarotti 28/12/2016 at 19:25

    Buonasera,
    Innanzitutto complimenti per il blog, l’ho trovato ricco di spunti interessanti.
    Questa è la mia esperienza. Ieri il volo Pisa-Charleroi è stato ritardato e poi dirottato su Bologna con 6.30 h di ritardo per problemi di nebbia. Ryanair ci ha portato a Bologna ma non ci ha fornito nessun cibo/bevanda e l’organizzazione è stata pessima. Proverò comunque a chiedere il rimborso, tentar non nuoce. Potresti inviarmi il modulo, non riesco a scaricarlo cliccando e condividendo su Facebook? Grazie

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 28/12/2016 at 23:20

      Ciao Marco, chiedi assolutamente il rimborso usando il nostro modulo. La nebbia spesso viene definita dalle compagnie aeree una circostanza eccezionale. Nella realtà dei fatti però la Corte di Giustizia Europea non è d’accordo. Ti ho inviato il modulo per mail adesso.

      Saluti

  • Reply Federico 03/01/2017 at 14:33

    Ciao, grazie per l’articolo, molto esaustivo!
    Come posso scaricare il modulo? “Pay with a tweet” non sembra funzionare. Riuscite a mandarlo via email?

    Saluti.

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 09/01/2017 at 12:56

      Per scaricare il modulo, in fondo all’articolo, clicca sul bottone “Pay with a Tweet”, seleziona l’icona di Facebook o Twitter per scegliere il social su cui condividerai il nostro contenuto, clicca su “controlla il tuo post” e infine pubblicalo sul tuo profilo. Dopo di che ti si aprirà una finestra con il modulo e potrai salvarlo.

      In pratica va condiviso per poterlo scaricare. Abbiamo verificato e funziona! Se hai qualche dubbio, siamo qui. :)

  • Reply Alessandro 04/01/2017 at 10:27

    Salve il 28 dicembre scorso il volo Brindisi-Roma (e quindi ho perso anche la coincidenza comprata con lo stesso biglietto RomaTorino) non è partito. Nello specifico il volo proveniente da Roma è atterrato a Bari perché a Brindisi c’era un vento fortissimo. Alcuni passeggeri sono stati portati in serata all’aeroporto di Bari per partire da lì, ma a me non conveniva più in quanto avrei perso la coincidenza x Torino e avrei passato la notte a Roma. Ho fatto la rinuncia al viaggio e sn andato a prendere il treno da brindisi per Torino in quanto per motivi lavorativi dovevo essere a Torino in mattinata e cosa che non avrei più potuto fare in aereo.
    Mi hanno detto che posso chiedere il rimborso del biglietto e chiamando Alitalia mi hanno chiesto di mandare una mail.
    Posso chiedere anche il biglietto del treno visto che non ho chiesto un albergo x dormire? Rimborso x una cena? In base alle sentenze sulle condizioni meteo citate posso chiedere anche l’indennizzo x ritardo superiore alle 3 ore?
    Grazie Alessandro

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 09/01/2017 at 12:47

      Ciao Alessandro, sicuramente dovrebbero rimborsarti il volo a cui hai rinunciato e rimborsarti le spese che hai sostenuto. Se il volo suddetto è costato poco, probabilmente ti proporranno i 250 euro di rimborso sia per il volo che per il resto. Io rinunciai a un volo perché era in ritardo di 6 ore e avrei perso la coincidenza, mandai il modulo e mi inviarono i 250 euro previsti dalla legge.

      Per scaricare il modulo, in fondo all’articolo, clicca sul bottone “Pay with a Tweet”, seleziona l’icona di Facebook o Twitter per scegliere il social su cui condividerai il nostro contenuto, clicca su “controlla il tuo post” e infine pubblicalo sul tuo profilo. Dopo di che ti si aprirà una finestra con il modulo e potrai salvarlo.

      In pratica va condiviso per poterlo scaricare. Se hai qualche dubbio, siamo qui. :)

  • Reply Gabriele 07/01/2017 at 11:06

    Buongiorno, proprio ieri abbiamo attraversato l inferno per raggiungere Bari partendo da Bergamo. Partiti puntuali, il pilota decide però di dirottare il volo a Lamezia. Il problema principale è stato il.viaggio da Lamezia a Bari. Dovevamo arrivare a Bari alle 17. Siamo scesi dal bus alle 3 del mattino, per la tempesta di neve che ha colpito il meridione. Non so se sia responsabilità della compagnia aerea(magari potevano evitare di partire da Bergamo, o farci atterrare a Napoli che aveva una viabilità stradale migliore) però vorrei provare a chiedere il rimborso. Molti sono stati costretti alle 3 del mattino a cercare taxi e hotel nelle vicinanze vista la situazione meteo impervia. Mi mandate il modulo della richiesta? Vi ringrazio e buona giornata

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 09/01/2017 at 12:44

      Ciao Gabriele, provare a chiedere il rimborso è sempre cosa buona e giusta. Per scaricare il modulo, in fondo all’articolo, clicca sul bottone “Pay with a Tweet”, seleziona l’icona di Facebook o Twitter per scegliere il social su cui condividerai il nostro contenuto, clicca su “controlla il tuo post” e infine pubblicalo sul tuo profilo. Dopo di che ti si aprirà una finestra con il modulo e potrai salvarlo.

      In pratica va condiviso per poterlo scaricare. Se hai qualche dubbio, siamo qui. :)

  • Reply Giuseppina Cacciapuoti 08/01/2017 at 18:10

    Ciao,

    Questo mercoledì 04.01.2017 il mio volo Ryanair da Roma (Ciampino) a Londra (Stansted) ha subito un ritardo di 6 ore.
    Ci hanno detto alla biglietteria Ryanair che avevamo il diritto di chiedere il rimborso perché il volo aveva un ritardo superiore alle 3 ore.
    Da giorni sto cercando di inviare la richiesta utilizzando i link che ci avevano dato ma invano.

    Se utilizzo il modulo per il reclamo EU261 la richiesta non viene accettata perché mi chiede di inserire un totale delle spese effettuate causa ritardo che è pari a zero perché sto chiedendo il rimborso del biglietto non di albergo, pasti, etc.

    Se utilizzo il modulo per richieste di rimborso mi dice che la richiesta non può essere accettata perché comunque sono atterrata. Mi sembra la solita beffa ed inoltre non capisco perché tutto debba essere così macchinoso.
    Se sono atterrata con 6 ore di ritardo ho diritto al rimborso dei 250 EUR giusto?
    Potrei chiederti il modulo? Vorrei tentare la via da te consigliata.

    Ti ringrazio molto.
    Giusy

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 09/01/2017 at 12:39

      Ciao Giusy, hai assolutamente diritto al rimborso di 250 € a passeggero previsto dalla normativa europea. Se non riesci a farlo tramite il sito di Ryanair, compila il nostro modulo e invialo via fax o tramite raccomanda. Noi abbiamo fatto via fax. Per scaricare il modulo, in fondo all’articolo, clicca sul bottone “Pay with a Tweet”, seleziona l’icona di Facebook o Twitter per scegliere il social su cui condividerai il nostro contenuto, clicca su “controlla il tuo post” e infine pubblicalo sul tuo profilo. Dopo di che ti si aprirà una finestra con il modulo e potrai salvarlo.

      In pratica va condiviso per poterlo scaricare. Se hai qualche dubbio, siamo qui. :)

  • Reply Alessandra 11/01/2017 at 17:31

    Ciao! Intanto complimenti per il lavoro svolto :)
    In data 06/01/2017 sarei dovuta partire da Bari per Berlino, ma a causa del maltempo il nostro volo è stato cancellato!! Ho regolarmente ricevuto il rimborso dei voli, ma ho anche inviato un fax a ryanair per ottenere i 250€ pervisti a persona!!
    Oggi mi hanno risposto dicendomi che non sono tenuti a rimborsare in quanto non sono partiti a causa neve!! La cosa assurda è che altri aerei sono tranquillamente partiti dopo il nostro volo cancellato!!
    Ora ho inoltrato il reclamo sul sito enac, e vediamo cosa mi rispondono.. Poi qualcuno di voi ha esperienza con la procedura per il giudice di pace?
    E’ davvero assurdo quello che è successo.. ci annullano il viaggio ma nel frattempo altre compagnie continuano a partire!!
    Come mi consigliate di procedere?? Grazie!

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 31/01/2017 at 10:42

      Ciao! Posso sapere che modulo hai inviato inizialmente, se il nostro o quello sul sito di Ryanair? Prima di procedere con il giudice di pace, ti consiglio di inviare un altro fax citando le varie sentenze che riguardano proprio gli eventi atmosferici che spesso le compagnie indicano come “eccezionali”, menzionando il fatto che andrai avanti legalmente. Talvolta occorre punzecchiarli più volte.

  • Reply Eliana 12/01/2017 at 16:58

    Ciao, innanzitutto grazie per questo utilissimo articolo. Ho provato a inviare un fax a entrambi i numeri, ma non sembrano funzionare, così ho provato a contattare Ryanair su Twitter e mi hanno risposto che non hanno numeri di fax per il pubblico. Allora ho chiesto un indirizzo email e mi hanno girato il link del form (che già conoscevo), dove non posso procedere con la richiesta se il mio volo non è stato cancellato o se, in caso di ritardo, non ho rinunciato al volo.
    Ho riprovato nuovamente a inviare al fax e stavolta è andato a buon fine.
    In conclusione vorrei quindi chiedervi: rispondono sicuro o c’è il rischio che ignorino la richiesta?
    Quanto tempo si ha per richiedere un rimborso?
    Grazie mille!

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 31/01/2017 at 10:44

      Ciao Eliana, i numeri di fax talvolta vengono cambiati e non sempre è facile inviare una richiesta in questo modo. Ma è il modo più rapido per avere risposta. Solitamente rispondono ma ci vuole un po’ di tempo, almeno due settimane/un mesetto. Nel caso non ricevessi risposta, ti consiglio di procedere con una raccomandata. Il termine per richiedere il rimborso dovrebbe essere tre anni.

  • Reply annalisa 18/01/2017 at 17:32

    Ciao, in data 07/01/2017 mi hanno cancellato il volo di rientro da Bergamo a Bari (ryanair) dandomene in sostituzione uno tre giorni dopo e cioè il 10/01/2017: a sua volta questo secondo volo subisce un ritardo di un’ora alla partenza e viene dirottato da Bari a Lamezia terme con ulteriore ritardo di due ore e conseguente spostamento fino a Bari in pullman con arrivo alle 22. 00 di sera (partiti ore 12.00 della mattina e quindi totale ore di ritardo 10): le stesse hostes del volo ci danno i dati necessari per chiedere rimborso, che richiedo alla Ryanair tramite mail come consigliato da loro (dopo 15 minuti e pagando dato che il loro call center è pure a pagamento). conclusione aspetto la risposta che arriva oggi tramite mail, mi dicono che eravamo stati avvisati della cancellazione volo con messaggio, …. si grazie, dopo che eravamo già stati imbarcati e scesi e precisamente in coda agli sportelli dell’aereoporto per vedere cosa fare per partire). e qui già mi sembra una bella presa in giro. seconda presa in giro è che mi viene risposto che non ho diritto ad alcun rimborso perchè dovuto a cause naturali (neve nel primo annullamento, e non visibilità nel secondo volo dirottato… cosa inspiegabile, dato che mi sono informata e siamo stati in quel giorno l’unico volo dirottato su aereoporto di Bari, vabbe … abbiamo beccato il pilota scrupoloso… e ci sta). ma che mi dicano che non ho alcun rimborso per il ritardo subito o per il disagio subito, dato che ho dovuto rimandare di tre giorni il mio rientro a lavoro, questo non mi va bene. e poi a che motivo mi avrebbero dato i link per chiedere il rimborso? dovevano tenerci buoni all’aereoporto dato che sia la prima volta che la seconda volta c’erano 300 persone imbufalite agli sportelli???
    non mi sembra giusto… che mi consigliate di fare? grazie

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 31/01/2017 at 10:47

      Ciao Annalisa, le compagnie aeree ovviamente fanno il loro interesse e cercano di respingere le richieste di rimborso. Il mio consiglio è quello di procedere con il modulo che trovi qui sotto (compilandolo e cancellando le parti che non ti interessano), inviando tutto ai numeri di fax segnalati. Nel modulo vengono citate le normative e le sentenze relative a queste circostanze. Fammi sapere poi come va!

  • Reply laura 26/01/2017 at 16:39

    Ciao, ho condiviso il post come richiesto ma non non si è aperta nessuna finestra con il modulo da scaricare, gentilmente potresti inviarmelo per mail?
    grazie mille
    Laura

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 31/01/2017 at 10:54

      Ciao Laura, te lo invio per mail. Se hai voglia, sarebbe carino se tu potessi almeno condividerlo su Facebook. :)

  • Reply Sofia Rosa 15/02/2017 at 15:58

    Salve a tutti,
    vedo che nei commenti avete risposto a tante persone che come me non hanno ancora ben chiaro come ottenere e quando il risarcimento che a quanto pare ci è dovuto per la cancellazione del proprio volo.
    Io sto provando a ottenerlo per un volo cancellato a gennaio 2017 da bari a milano quando l’aeroporto di bari è stato colpito da una forte nevicata. Che poi quando mai si è vista la neve a bari?
    Sto cercando online qualche info e ho anche inoltrato un paio di richieste, ma trovare una risposta unica e valida sembra difficle.
    Voi cosa ne pensate di questo caso? Continuo a provare?

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 26/02/2017 at 20:47

      Ciao Sofia, noi consigliamo sempre di richiedere il rimborso alla compagnia utilizzando il nostro modulo e citando le varie sentenze della Corte Europea in merito agli eventi atmosferici eccezionali. Segui le istruzioni e i consigli dell’articolo e facci sapere qualcosa.

  • Reply Claudia B. Voce del Verbo Partire 21/03/2017 at 00:31

    Mi sono salvata questo articolo, facendo ovviamente i dovuti scongiuri. Il problema è che spesso non conoscendo nemmeno le basi dei propri diritti, siamo facilmente raggirabili. Ma dato che io non appartengo alla categoria di chi si limita ad accettare, preferisco essere sul pezzo.
    C’è un punto su cui ti chiedo un chiarimento: il ritardo contestabile, è a partire dalla seconda o dalla terza ora?
    Grazie in anticipo,
    Claudia B.

  • Reply Miriam 27/04/2017 at 10:57

    Ciao, sono ore che navigo tra forum, siti, articoli e sentenze… ma trovo delle informazioni contrastanti, magari voi con la vostra esperienza potrete porre fino al mio vagabondare!
    Leggendo il Regolamento 261/04, mi sembrava chiaro ed univoco che, nel caso di un ritardo maggiore di 2h per voli entro i 1500km, è legittimo richiedere una ricompensa pecuniaria pari a 250 euro. E questo sarebbe il mio caso: volo Ryanair Barcellona-Roma delle 21:00, partito solo alle ore 23:36. Confermate? Faccio questa domanda perché in rete in molti affermano della necessità di un ritardo minimo di 3h…

    Grazie mille in anticipo del vostro prezioso aiuto,
    Miriam

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 28/04/2017 at 07:07

      Ciao! Direi che rientri nel caso di rimborso. Le ore devono essere due, questo dice la normativa europea. Ovviamente poi dipende anche dalla causa del ritardo, ma tu prova comunque a inviare il modulo di richiesta rimborso. Se riesci a conoscere le cause sarebbe meglio, così da poter modificare il nostro modulo con le informazioni corrette. :)

  • Reply Greta 26/05/2017 at 21:08

    Ciao, stamattina mi è stato comunicato l’annullamento del volo Brindisi – Milano Linate con Alitalia di questa Domenica causa sciopero. Da quello che leggo mi pare di capire che non otterrò nessun rimborso o sbaglio?

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 28/05/2017 at 14:09

      Ciao Greta, sinceramente lo sciopero non è contemplato nella casistica del rimborso. Ma ti consiglio comunque di provare a informarti presso l’associazione consumatori o una di quelle agenzie online che tramite vie legali richiedono un rimborso alle compagnie.

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 09/06/2017 at 22:21

      Ciao! Purtroppo lo sciopero non è una delle situazioni previste dalla normativa per ottenere il rimborso. Anche io credo che non vi sia modo di averlo. La situazione Alitalia poi rende più complessa la faccenda. Potresti anche provare a chiederlo, ma vista in che stato versa la compagnia dubito che possano prendere in carico la richiesta. :(

  • Reply roberto 02/06/2017 at 10:53

    ciao il29 /5/2017 avevo l aereo da bergamo x londra con ryanir alle ore 6 30 con arrivo alle ore 7 40 be dopo una lunga odissea dove non si è presentato nessuno della compagnia e ci hanno dato solo i buoni pasto, e dicendo che c’era un guasto di non si sa quale tipo con un ritardo di ben 10 ORE e trenta minuti siamo riusciti a partire alle 17
    vorrei sapere la compensazione pecuniaria sul vostro modulo che ho scaricato la posso richiedere sia per me che x mia moglie?
    devo compilarne 2 o inserisco i due nomi in un solo modulo allegando anche la fotocopia delle carte d imbarco oltre alla fotocopia delle CI

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 09/06/2017 at 22:19

      Ciao Roberto, ci dispiace per l’accaduto. Puoi compilare un unico modulo ovviamente per te e tua moglie inserendo entrambi i nomi della prenotazione. Ti basta indicare il numero della prenotazione e i relativi dati, senza bisogno di copiare la carta d’imbarco. Magari però allega carta di identità e inserisci numero di conto corrente o indirizzo di posta per ricevere eventuale assegno.

  • Reply lorenzo 02/07/2017 at 17:38

    buona sera ..volevo sapere se posso chiedere un rimborso alla compagnia aerea per aver perso il treno (biglietto oviamente gia pagato)a causa di un ritardo dell’aereo grazie

    • Spiccando il Volo Travel Blog
      Reply Spiccando il Volo Travel Blog 04/07/2017 at 08:23

      Ciao Lorenzo,

      se il tuo aereo ha avuto un ritardo di almeno due ore potrai chiedere rimborso pecuniario alla compagnia aerea ed eventualmente inserire in quello anche il biglietto del treno che hai perso. Basta che specifichi che, oltre al rimborso previsto dalla normativa, richiedi anche quello per il treno.

  • Reply Andrea 05/07/2017 at 07:16

    Buongiorno,
    stavo procedendo a fare una richiesta di rimborso a FLYBE per un volo di Sabato 01/07 partito con più di 3h di ritardo.
    Non trovo il modulo in inglese che citate per la richiesta, potete inoltrarmelo?

    Inoltre ho notato che c’è un servizio, apparso con un popup di facebook, che si chiama AIRHELP ma è a pagamento e costa 65€.

    Loro cosa fanno più di quello che avete descritto voi nell’articolo? Consigliate di passare da loro o fare da se?
    Dove trovo il fax per inviare la mia richiesta di rimborso?
    Se aggiungo anche i nomi di due amici che erano con me in viaggio, posso chiedere anche il loro rimborso direttamente sul mio conto?

    Scusa le tante domande… Ma non sono molto esperto.
    Attendo,
    grazie

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 16/07/2017 at 11:31

      Buongiorno,

      il modulo in inglese lo trova in fondo all’articolo iscrivendosi alla newsletter e le verrà inviato per posta elettronica. Il pop up che le appare non lo abbiamo inserito noi, ma non le sconsigliamo di rivolgersi a loro dato che vi sono altre agenzie che svolgono lo stesso servizio gratuitamente.

      Il fax deve trovarlo lei dato che cambia a seconda della compagnia aerea. Al massimo può inviare il modulo via posta tramite raccomandata. Ovviamente può inserire i nomi degli amici se avevate effettuato la prenotazione unitamente.

      Grazie mille

      Saluti

  • Reply Andrea 13/07/2017 at 16:05

    Buongiorno,
    ho prenotato mesi fa un volo Meridiana da Santorini a MIlano per il 15 agosto 2017 e ieri mi è arrivata una mail della compagnia che mi dice che il volo è stato spostato al giorno 16 agosto, che posso accettare oppure chiedere la restituzione di quanto pagato.
    In base alla normativa io credo di avere diritto a un indennizzo nel caso in cui acconsento al cambio di data?
    è corretto?
    oppure se accetto perdo il diritto all’indennizzo?
    grazie

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 16/07/2017 at 11:29

      Buonasera,

      tecnicamente non dovrebbe essere previsto un rimborso se la compagnia informa almeno due settimane prima del cambio volo o della sua cancellazione. Dunque credo che non siamo nel caso di rimborso. Al massimo può scegliere di rinunciare a tutto e ricevere il rimborso della quota che ha pagato per acquistare il volo.

  • Reply Fra 16/08/2017 at 08:24

    Buongiorno,
    ho subito volo ritardato di circa 20 ore su tratta Minorca-Milano per presunte cause tecniche, famiglia di 3 persone.
    Ho scritto raccomandata a compagnia aerea con richiesta di rimborso (senza specificare importo ma solo eventi nel dettaglio).
    Dopo 15 gg è arrivata la risposta della compagnia aerea con proposta di rimborso di 125 eur a persona (definito “riconoscimento monetario di natura commerciale”) o 250 eur in biglietti.
    Cosa mi consigliate di fare? Accettare o andare oltre?
    Grazie saluti
    Francesco

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 24/08/2017 at 22:26

      Ciao Francesco, un ritardo di 20 ore prevede un rimborso di 250€ a testa, per cui 125€ mi pare che sia proprio un’offerta inaccettabile. Se fossi in voi, andrei avanti e menzionerei tutti gli articoli e le sentenze in merito alla questione. Indicherei anche gli importi spettanti secondo la normativa così da chiarire alla compagnia quello che per legge dovrebbe fornire. Purtroppo spesso le compagnie se ne approfittano. Per questo motivo ho creato un file che fosse il più possibile dettagliato.
      Fateci sapere!
      Saluti

  • Reply Gabriele 20/08/2017 at 17:31

    Salve,
    pochi giorni fa ho dovuto rinunciare alla mia vacanza a New york per un ritardo giustificato dalla compagnia come “nebbia fitta” nell’aeroporto dove avrei dovuto prendere il volo di coincidenza.
    All’aeroporto di Fiumicino, mentre ero al Gate d’imbarco (aperto) la compagnia KLM con volo per Amsterdam ci ha comunicato che la partenza era stata posticipata di 30 minuti e che avremmo atteso nell’aereo, prima della partenza per Amsterdam. Alla fine siamo partiti con circa 3 ore di ritardo, aspettando nell’aeromobile come se fossimo in ostaggio, e ciò ha causato la perdita della coincidenza per New York.

    Arrivato ad Amsterdam ho dovuto attendere in fila per ben 9 ore prima di sapere quando avrei potuto proseguire il mio viaggio verso New York. Dopo 9 ore di attesa mi è stato comunicato che sarei potuto partire il giorno successivo, quindi arrivare a New york con 24 ore di ritardo. A questo punto ho deciso di non proseguire il viaggio, con l’intenzione di chiedere un rimborso del biglietto, che a quanto pare dopo aver compilato il form online mi è stato negato.

    Visto il caso, ci sono speranze di avere il rimborso dell’importo del biglietto non utilizzato, ed un eventuale risarcimento? La nebbia non mi sembra un caso improvviso e neanche un’attesa di 9 ore al banco check della compagnia prima di conoscere il mio prossimo volo credo sia accettabile.
    Attendo un vostro riscontro
    Grazie

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 24/08/2017 at 22:19

      Ciao Gabriele,

      ti chiedo di specificarci se i due voli che hai menzionato erano operati dalla stessa compagnia o meno. Sicuramente per il primo volo, quello con 3 ore di ritardo, puoi chiedere il rimborso pecuniario dato che in altri casi analoghi è stato liquidato. La seconda parte del viaggio mi è meno chiara a dire il vero. Se ci dai qualche indicazione in più, proviamo a consigliarti. Purtroppo le casistiche sono moltissime e non è sempre facile capire come comportarsi!

      Alla compagnia comunque una letterina la scriverei dato che come dici tu le 9 ore di attesa hanno poco senso.

  • Reply igor 05/09/2017 at 12:34

    Buongiorno,
    ho visto che è possibile scaricare il modulo per richiedere il rimborso ma volevo capire se questo metodo è quello ufficiale da “privato” nel senso che online ci sono molti siti che ti seguono totalmente nella richiesta di rimborso (trattenendo una commissione). Cosa è meglio fare? affidarsi a uno di questi siti o gestire in autonomia la cosa con il modulo di cui parlate?
    Grazie, Igor

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 06/09/2017 at 21:42

      Ciao Igor, non so se la tua casistica sia semplice o complessa. Noi abbiamo sempre fatto attraverso il modulo, dunque privatamente, senza aver grossi problemi. Ma magari dipende da caso a caso. Puoi anche pensare di inviare intanto una richiesta in modo autonomo e vedere come va. Se non andasse bene, potresti poi rivolgerti a un’agenzia di quelle che si trovano su internet.
      Saluti
      Gogo

      • Reply igor 07/09/2017 at 20:14

        Grazie per la risposta. La mia situazione non è particolarmente complicata: ritardo di 7 ore nella partenza del volo.
        Ho già compilato il modulo ma non riesco a trovare il numero di fax della Blue Air. Me lo sapete indicare?
        In alternativa posso inviarlo con raccomandata ma ho il dubbio se va bene spedirlo alla succursale Blue Air di Milano o è consiglito inviarlo alla sede della società.
        Grazie

  • Reply Lisa CC 05/09/2017 at 15:02

    Ciao, a fine luglio ho chiesto un rimborso di 400 euro più cibarie e bevande varie (circa 9 euro) a Norwegian airline per un ritardo in partenza di circa 5 ore su un volo diretto a gran canaria da barcellona. Loro mi hanno risposto dopo circa una settimana dicendomi che ho diritto al rimborso e mi ringraziano per avergli fornito le coordinate del mio conto corrente. Nonostante questo, ad oggi, dopo oltre un mese dalla richiesta di rimborso, ancora non ho ricevuto nessun bonifico di 409 euro dalla compagnia… E’ normale? Quali sono le tempistiche per queste pratiche? Cosa posso fare per accelerare le pratiche?
    Grazie mille

  • Reply Lorena 14/09/2017 at 06:20

    Ciao! Grazie per le info utili.
    Mi sono iscritta alla newsletter come indicato ma purtroppo il link per scaricare il modulo non funziona..

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 05/10/2017 at 11:08

      Adesso lo si può scaricare semplicemente condividendolo sui social. Guarda in fondo all’articolo!

  • Reply laura 18/09/2017 at 13:36

    ciao,
    proprio oggi un mio amico si è visto cancellare il volo di ritornoa da Barcellona a Bergmo da ryanair.
    per tornare a casa oggi ha dovuto acquistare un biglietto alitalia del valore di 900 € perche la ryanair gli offriva un volo il 23/09.
    ha diritto a ricevere i risarcimento del biglietto alitalia e del parcheggio??

    grazie mille

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 05/10/2017 at 11:07

      Ciao, ti consiglio di leggere l’articolo dato che abbiamo aggiunto delle informazioni su Ryanair. Sinceramente non so se riusciranno a rimborsare i 900 euro del biglietto Alitalia. Provate a rivolgervi all’associazione consumatori europea e inoltrare una richiesta tramite loro.

  • Reply Louis 19/09/2017 at 12:25

    Buongiorno,
    come sapete Ryanair sta cancellando un bel po’ di voli fino a fine ottobre. Tra questi c’è il mio volo Varsavia-Bruxelles del 29 settembre (cancellazione notificata ieri, quindi 11 giorni prima del volo). Altri voli per quel giorno non ce ne sono, e il giorno dopo ce ne sono con altre compagnie a prezzo maggiorato (e inoltre dovrei pagare una notte in più di hotel). Ho letto che, oltre al rimborso del biglietto, per cancellazioni con meno di 2 settimane di preavviso spettano 250 € di compensazione a persona (siamo in due passeggeri, quindi sarebbero 500 €).
    Anche in questo caso, bisogna utilizzare il modulo in inglese, che ho scaricato dal Vs. sito? E, nella stessa richiesta, vanno richiesti sia il rimborso del biglietto, che la compensazione di 500 € nonché il costo aggiuntivo di una notte di albergo?
    (PS: avreste per caso l’indirizzo di Ryanair a cui spedire il modulo?…)
    Grazie e saluti
    Louis

    • Reply Louis 20/09/2017 at 08:21

      PS2: L’indirizzo di Ryanair l’ho trovato :-)

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 05/10/2017 at 11:04

      Ciao! Allora segui le istruzioni messe all’interno del post. Per il rimborso del biglietto puoi fare direttamente dal sito della Ryanair. Invece per la compensazione ti consiglio di inviare la raccomandata con le relative spese che hai sostenuto per il disagio. Vi spettano 250€ a testa! Facci sapere!

  • Reply Antonio 19/09/2017 at 14:04

    Ciao, giorno 11/9/2017 di ritorno da Praga, il mio volo az513 imbarco 18.10 partenza 19.55 é partito alle ore 22.00. E già qui il mio primo problema ritardo comunicatomi via sms ed email alle 16:36 che mi comunica della variazione del volo e che la partenza prevista era alle 20:45. Tutto questo in auto mentre mi recavo in aeroporto. Cerco assistenza Alitalia ma a Praga non esiste. Considerando che la mia destinazione finale era Palermo, e quindi coincidenza a Roma az1789 imbarco alle 20:50 partenza 21:55 spostato poi alle 21:15…perso comunque.. Arrivati a Fiumicino e considerato che vi era l’ultimo volo per Palermo AZ1783, quindi corsa per il cambio biglietto, lite col banco Alitalia perchè non eravamo gli unici ma non avevano considerato le priorità visto che il nostro volo stava per partire almeno sul tabellone col rischio di rimanere a Roma per un problema di ore ministeriali da non superare e quindi rischio cambio equipaggio..alla fine tutto ok si parte alle ore 1:00 circa arrivo all’aeroporto di Palermo alle ore 2:00 circa con i problemi del caso per tornare a casa. arrivo a casa alle 2.40. Praga bellissima alitalia terribile.
    La causa del ritardo carpita da discorsi fatti dall’equipaggio a causa del maltempo dei giorni prima avvenuti a Roma i ritardi si sono accumulati per i giorni a seguire!!! ma siamo matti!!!

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 05/10/2017 at 11:03

      Ciao Antonio, ti consiglio di fare richiesta di rimborso assolutamente. L’aereo era in ritardo di due ore quindi vi spetta la compensazione di 250 € cadauno per problemi tecnici. Facci sapere!

  • Reply Marta 19/09/2017 at 16:23

    Mi sono iscritta alla newsletter ma non mi è arrivato alcun modulo..potete inviarmelo?

  • Reply Monica 29/09/2017 at 12:48

    Innanzitutto complimenti per il vostro blog, siete veramente d’aiuto! Anch’io vengo a chiedervelo, perché sono piuttosto confusa, oltre che ancora parzialmente traumatizzata dalla brutta avventura.
    Faccio parte con mio marito delle vittime dei voli cancellati da Ryanair.
    In breve. Vacanza a Creta dall’8 al 15 settembre, orario volo di ritorno partenza ore 22.15 da Chania (Creta) con arrivo a Pisa ore 23.55.
    La compagnia invia un’email il giorno prima della partenza del volo del 15 avvisando della sua cancellazione e dando le note opzioni di rimborso del biglietto o della riallocazione gratuita su altro volo. Peccato che siamo a Creta e per Pisa ci sono solo 2 voli a settimana, di cui uno il 17 settembre ed il prossimo fra una settimana.
    Peccato che l’ultima cosa che faccio è guardare la posta elettronica in vacanza, e solo casualmente vengo a conoscenza della cancellazione del volo appena 2,5 ore prima della partenza. Siamo già sulla strada per l’aeroporto, nel frammentre (per fortuna abbiamo la rete dati sul cellulare) osservo che il volo del 17 è tutto esaurito e così come per i voli su altre destinazioni italiane fra sabato 16 e lunedì 18 (era prevedibile vista l’ora). Arriviamo all’aeroporto alle 20.40, oltretutto abbiamo sbagliato strada per l’agitazione, riconsegniamo di corsa la macchina e cerchiamo l’assistenza: due addette per tutti i voli. Non so se è il caso o altro, ma le addette ci prospettano la possibilità di salire su un volo Ryanair per Bergamo che parte alle 21.20, SE ci saranno 2 posti liberi (devono aspettare la fine dell’imbarco). Accettiamo la proposta anche perché non ci danno il tempo di pensare, ma in fondo torniamo in Italia, già è una conquista (?). I posti ci sono, e in 15 minuti ci infilano sul volo facendo anche ritardare la partenza (di pochi minuti in realtà).
    Alle 23.30 ci troviamo a Bergamo, a 320 chilometri da Pisa. Dopo aver brevemente valutato le possibilità di ritorno, optiamo per il noleggio di una macchina. Senza aspettare altro tempo partiamo subito, arrivando a Pisa alle 04.30 del mattino successivo (orario del biglietto dell’autostrada).
    Conclusioni. La Ryanair non ci ha proposto alcuna alternativa, ha scritto: arrangiatevi e trovatevi un altro volo. Per ritornare alla destinazione finale avremmo dovuto aspettare una settimana a Creta. Pur rientrando in Italia, il giorno 15, abbiamo dovuto affrontare le spese per il noleggio, per arrivare alla destinazione finale oltre 4 ore dopo l’orario di arrivo del volo originale.
    La nostra domanda è: possiamo chiedere il rimborso del costo del viaggio Bergamo – Pisa? Ci spetta l’indennizzo di 250 euro?
    Grazie per la vostra preziosa consulenza, spero che possa essere utile ad altri sfortunati come noi!

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 05/10/2017 at 11:01

      Ciao Monica, il volo che vi è stato proposto era gratuito? Ad ogni modo credo vi siano i presupposti per chiedere il rimborso data anche la situazione di disagio che si sta creando in tanti altri casi. Quindi procedete con la richiesta e specificate che si tratta di 250€ di compensazione a testa! Spesso fanno i furbi!

      • Reply Monica 10/10/2017 at 08:42

        Ciao, grazie per la risposta! Sì, il volo ci è stato scambiato gratuitamente, non credo ci fosse il tempo nemmeno per contrattare… Ormai è passato quasi un mese, ma l’incubo mi ha perseguitato per parecchi giorni!
        La richiesta l’abbiamo fatta tramite form online perchè il fax è sempre occupato (chissà come mai?), ma credo che la ripeteremo via posta raccomandata, come avete suggerito anche voi e come suggeriscono tutte le associazioni consumatori.
        Grazie di nuovo e buon proseguimento!

  • Reply carmelo 25/10/2017 at 06:43

    buongiorno, ho seguito la procedura, tuttVIA NON RIESCO A SCARICARE IL MODULO

  • Reply Valeria 03/11/2017 at 20:57

    Salve, il mio volo da Budapest a Pisa è arrivato a Bologna e il ritardo cumulato, tra attesa del bus che non Arrivava e varie ed eventuali ha superato di molto le 3 ore. In più non ci hanno neanche dato una bottiglia d’acqua e siamo stati trattati come animali. Posso chiedere il rimborso? Grazie

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 07/11/2017 at 00:06

      Ciao Valeria, con quante ore di ritardo è partito il volo? Ad ogni modo vi conviene comunque provare a chiedere rimborso dato che ha il costo di un semplice fax. Non si sa mai!
      Saluti
      Gogo

  • Reply andrea 04/11/2017 at 09:26

    Salve, ieri sera, causa nebbia, il nostro volo catania – pisa è partito con 90 minuti di ritardo ed è stato dirottato a bologna. Arrivando all una e mezza di notte e vedendo i bus organizzati tardare, ho optato per rimanere a bologna dormendo in un albergo vicino (ho un bimbo di 1 anno e la moglie incinta). Volevo sapere se ho diritto ad un rimborso. Grazie mille

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 06/11/2017 at 23:55

      Ciao, vi consiglio di procedere comunque alla richiesta di rimborso visto l’inconveniente del dirottamento. Non sono sicura che vi spetti, ma provare non costa niente.
      Saluti
      Gogo

  • Reply Mauro 14/12/2017 at 08:20

    Buongiorno. Il volo Delta Airlines DL0418 del 9/12/2017 con partenza da New York JFK alle ore 18 ed arrivo a Milano Malpensa alle ore 8 del giorno successivo, è avvenuto invece con partenza ritardata di 7,15 ore ed arrivo con 6,15 di ritardo rispetto al previsto. Premesso che il biglietto è stato emesso da Air France. Sabato su NY c’è stata una nevica (nemmeno tanto importante) tant’è che i voli all’aeroporto di JFK partivano ed arrivavano con regolarità o lievi ritardi. Il problema grande è stato che il portellone di carico dell’aereo non si chiudeva e per sistemarlo (saldato) ci sono volute due ore. Poi la procedura di sghiacciamento delle ali…poi il carburante che non era più abbastanza (io motori sono sempre stati accesi)…altre due ore di attesa….poi un documento che non arrivava…..poi ancora lo sghiacciamento delle ali….insomma un delirio. Nel frattempo siamo sempre stati in aereo ai nostri posti senza alcuna possibilità di scendere. Il personale addetto ci ha fornito solo una bottiglietta di acqua e, solo una volta dopo essere partiti, qualcosa da mangiare. In volo nient’altro più sino a Milano. Ora la Air France non vuole concedere alcun indennizzo perchè dice che il ritardo era dovuto al maltempo, ma la cosa invece non è vero. Come mi devo comportare?

    • Spiccando il Volo
      Reply Spiccando il Volo 14/12/2017 at 17:05

      Ciao, il nostro consiglio è quello di provare comunque a inoltrare richiesta di rimborso alla compagnia come previsto dalla normativa europea. I presupposti mi pare ci siano tutti. Dovresti prendere il modulo e personalizzarlo inserendo tutti i dettagli della situazione come enunciati nel tuo commento sopra. Chiarisci bene l’accaduto e non tagliare via le varie sentenze che ho menzionate e che fanno anche al caso tuo.
      Tienici aggiornate!
      Gogo

    Leave a Reply